Prix Italia: in anteprima la nuova serie Leo Da Vinci!

Al Prix Italia, giovedì 26 settembre alle 11, presso la Casa del Cinema a Villa Borghese a Roma,
un grande momento dedicato alla tv per i ragazzi: RAI RAGAZZI presenta in prima mondiale la
serie televisiva “Leo da Vinci”, per la regia di Sergio MANFIO (52 episodi x 13’).


Gruppo Alcuni – dopo lo straordinario successo ottenuto dal film dedicato al giovane Leonardo, già
distribuito oltre 80 paesi nel mondo – propone finalmente la serie televisiva. Si tratta di una
produzione molto ambiziosa che altre al gruppo trevigiano vede coinvolta RAI Ragazzi, la Tv
pubblica tedesca HR, lo studio indiano Cosmos Maya e la società franco-americana All Rights
Entertainment. La serie è realizzata anche con il supporto di Trentino Film Commission e POR FESR
2014/2020 della Regione Veneto.
Il DG di Gruppo Alcuni Francesco MANFIO: “Già nella fase di produzione del film abbiamo iniziato a
progettare la serie, cercando naturalmente di diversificarla il più possibile dal lungometraggio. I 52
episodi, a differenza del film, sono tutti ambientati a Firenze dove Leo cerca di fermare i piani di un
‘cospiratore’ che vuole eliminare la famiglia dei Medici. Il nostro Leo non è un genio solitario, anzi
spesso è proprio grazie all’aiuto di Lisa e di Lollo, due personaggi che abbiamo conosciuto nel film,
che riesce a salvare la famiglia del suo amico Lorenzo de’ Medici, non ancora il Magnifico”.
Gli sceneggiatori hanno ricreato un ambiente verosimile – molto interessanti sono le scene che si
svolgono all’interno della bottega del Verrocchio –, ma hanno realizzato una serie molto moderna,
piena di avventura, azione e comicità. Particolare attenzione è stata data ai cattivi: un gruppo di
terribili pirati che, guidati dal cospiratore, cercano in tutti i modi di cacciare i Medici.


Ruolo importante nella serie rivestono le invenzioni di Leo che, pur non essendo mai state create dal
genio vinciano, sono estremamente “verosimili”. Esilaranti sono i momenti in cui Leo costringe Lollo a
collaudare le sue invenzioni; test che inevitabilmente si concludono con Leo che dice al suo amico
(schiantato al suolo… o peggio) “forse devo perfezionarla…”.
Nella serie hanno un ruolo determinante i personaggi di Lisa e Bianca. La prima è una ragazza forte
e assai moderna. È grazie a lei che Leo abbandona il suo confortevole laboratorio per lanciarsi – con
lei e per lei – nelle spericolate avventure in difesa dei Medici. Bianca è la sorella minore di Lorenzo
(nella realtà storica Bianca è invece la sorella maggiore), ed è la figura che fa da “trait d’union” tra i
nostri eroi e la famiglia fiorentina. Molto ben scritte sono le scene in cui Lollo, teneramente, “fa la
corte” a Bianca.

Autore dell'articolo: Dory

Dory
COFONDATRICE e ART DIRECTOR – «Chiunque può cucinare» (Ratatouille) – Laureata in Design della Comunicazione presso il Politecnico di Milano, animatrice e modellatrice 3D. Si interessa di animazione in tutte le sue forme, dalla stop-motion all'animazione tradizionale alla CGI.