Leo da Vinci – Missione Monna Lisa nei cinema americani dal 2 agosto

Venerdì 2 agosto esce negli States il film in animazione Leo da Vinci – Missione Monna Lisa, prodotto da
Gruppo Alcuni, per la regia di Sergio Manfio, che è direttore artistico della casa di produzione e coautore della
sceneggiatura insieme al fratello Francesco Manfio, che è anche il produttore esecutivo del film, e con la
collaborazione di Anna Manfio e Davide Stefanato.
La notizia è importante per il mercato cinematografico e il mondo della cultura italiana tout court: non capita
infatti molto spesso che un prodotto europeo, o italiano, traversi l’oceano e approdi nelle sale
cinematografiche statunitensi. Se pensiamo poi al mondo delle produzioni rivolte a una platea family, questa
possibilità è ancora più remota.
Al momento il distributore Ammo Content LLC, con sede a New York, conferma che il film sarà presente in 9
stati americani
(il numero è in aggiornamento): da Denver-Colorado a Yuma-Arizona; da Portland-Oregon a
Indianapolis-Indiana; da Portsmouth-Ohio a Houston-Texas… solo per citare alcune delle piazze dove
arriveranno le avventure del giovane Leonardo da Vinci nate dalla fantasia di Gruppo Alcuni.
Dopo il grande schermo, il film uscirà in DVD e anche sulle televisioni via cavo e pay Tv.

Rivolto a un target family, il film mixa avventura e commedia e ha come protagonista un inedito Leonardo da
Vinci in versione adolescente alla ricerca di un incredibile tesoro, contro un gruppo di temibili pirati.
Leonardo da Vinci è un personaggio che ha un enorme appeal in ogni parte del mondo: questo fatto, unito alla
bellezza della storia e alla grande qualità realizzativa del film, ha permesso ai distributori della società
trevigiana di ottenere un grande consenso in ogni mercato in cui è stato proposto: ad oggi sono già definiti gli
accordi per la distribuzione in oltre 60 nazioni del mondo, e nell’ultimo anno il film è già uscito nelle sale di
49 Paesi, a cui si aggiungono ora gli States, a siglare un traguardo notevole.
Il regista, Sergio Manfio: “Nell’ideare e produrre Leo da Vinci eravamo consapevoli che il genio toscano godeva
di una grande fama ma non pensavamo che fosse così vasta e capillare in tutto il mondo. Soprattutto siamo
colpiti dal successo che sta ottenendo il nostro giovane Leo, che è stato apprezzato proprio perché non abbiamo
proposto un “piccolo genio” bensì un ragazzino a tutto tondo con i suoi dubbi, i suoi limiti e le sue difficoltà.
Siamo felici anche per i giudizi positivi che abbiamo ricevuto per il personaggio di Lisa che, pur in una avventura
ambientata nel 1466, si è rivelata una ragazza moderna e reale”.
Francesco Manfio, produttore del film, dichiara: “Siamo sicuri che questa uscita negli States sarà un ennesimo
successo. Le tappe già percorse da Leo da Vinci all’estero ci confermano che la scelta di concentrare le nostre
produzioni sulla diffusione della cultura del nostro paese è vincente. Ovviamente questa scelta deve essere
accompagnata da produzioni di grande qualità che possano essere proposte in tutto il mondo: credo proprio
che con questo lungometraggio in animazione l’obiettivo sia stato raggiunto”.

DOPO IL FILM ARRIVA LA SERIE TELEVISIVA – Il successo del lungometraggio è stato di stimolo ad accelerare i
tempi per produzione della serie televisiva (52 episodi da 13 minuti) ideata da Sergio e Francesco Manfio per
Gruppo Alcuni. La serie è coprodotta con Rai Ragazzi, la tedesca HR, Cosmos Animation Singapore e All Rights
Entertainment, con il contributo di POR – FESR/Regione del Veneto e in collaborazione con Trentino Film
Commission. Le prime 13 puntate di “Leo da Vinci” andranno in onda su Rai Gulp dal 10 settembre.

Autore dell'articolo: Dory

Dory
COFONDATRICE e ART DIRECTOR – «Chiunque può cucinare» (Ratatouille) – Laureata in Design della Comunicazione presso il Politecnico di Milano, animatrice e modellatrice 3D. Si interessa di animazione in tutte le sue forme, dalla stop-motion all'animazione tradizionale alla CGI.