maxres

Il laboratorio magico della vita nel capolavoro di Zealous Creative

Una strana creatura dalle sembianze di un coniglio lotta contro il tempo per realizzare la più importante creazione della sua vita. Questa è la premessa del corto di animazione realizzato in stop motion dallo studio Zealous Creative, che è stato premiato ben 22 volte in numerosi festival. 

the-maker-1

Il protagonista del corto, un curioso coniglio con una giacca a code, si trova in una stanza consapevole di avere un importante compito: creare un altro individuo della sua specie, e cosa ancora più complessa, riuscire a dargli vita. Ad aiutarlo ha solo un antico libro di istruzioni, ma all’ultimo dovrà comprendere da solo il modo di portare a termine la sua missione. Il corto riesce a trasmettere delicatamente tramite una metafora il senso profondo dell’esistenza: la disperazione di affrontare le difficoltà da soli, la gioia di ottenere dei successi, e infine il momento più solenne, quello della morte che comporta però anche tramandare al prossimo il fardello e il dono di iniziare il proprio viaggio.

Nelle parole del regista  Christopher Kezelos: «life is what you make it, and we are all makers in this world».

Autore dell'articolo: Dory

Dory
COFONDATRICE e ART DIRECTOR – «Chiunque può cucinare» (Ratatouille) – Laureata in Design della Comunicazione presso il Politecnico di Milano, animatrice e modellatrice 3D. Si interessa di animazione in tutte le sue forme, dalla stop-motion all'animazione tradizionale alla CGI.