view

La regista di The Breadwinner, Nora Twomey, sarà ospite alla View Conference

“Realizzare “The Breadwinner”: in cerca dell’intersezione tra empatia e intrattenimento” – questo il titolo del talk che Nora Twomey, acclamata regista del pluripremiato “The Breadwinner”, terrà nel corso di VIEW Conference, il simposio annuale sulle nuove tecnologie digitali legate all’immagine che si svolgerà a Torino dal 22 al 26 ottobre, subito dopo la consueta rassegna del VIEW Fest (19-21 ottobre).

Nora Twomey è stata parte integrante dell’acclamato studio irlandese Cartoon Saloon fin dalla sua fondazione, nell’ormai “lontano” 1999. Dopo aver diretto cortometraggi di successo come “From Darkness“, insieme al collega Tomm Moore ha firmato il lungometraggio candidato all’Oscar “The Secret of Kells“, è stata produttrice creativa della serie prescolare “Puffin Rock” targata Netflix e Head of Story per “La canzone del mare“, film anch’esso candidato ai premi dell’Academy. Di recente, ha diretto in proprio “The Breadwinner”, lungometraggio animato basato sul celebre romanzo di Deborah Ellis incentrato sulle vicende di Parvana, ragazzina afghana costretta a vestire abiti maschili per poter mantenere la propria famiglia nella Kabul soggetta al regime dei Talebani. L’opera ha ottenuto, tra gli altri riconoscimenti, una candidatura agli Oscar e i premi della Giuria e del Pubblico all’ultimo Festival di Annecy., dove è stata una delle principali protagoniste del secondo Women in Animation’s World Summit.

Come ormai consuetudine, anche l’edizione 2018 di VIEW Conference ospiterà un ricco parterre di eccellenze “al femminile” (espressione puramente indicativa, essendo l’uguaglianza, almeno qualitativa , tra i generi, un dato di fatto ormai acclarato): oltre a Twomey, sono già confermate:

  •  Mireille Soria, presidente Paramaunt Pictures Animation. E’ la responsabile per tutte le operazioni del team animazione, dall’impostazione creativa fino alla realizzazione vera e propria; opera in stretta sinergia con i gruppi Viacom sullo sviluppo dei lungometraggi animati. Soria è stata copresidente della sezione lungometraggi di DreamWorks Animation, dove ha supervisionato il processo creativo e produttivo di numerosi film, tra cui “Trolls” e “Boss Baby”, ed è stata producer di “Capitan Mutanda- Il film” e dell’intero franchise “Madagascar”. Altri suoi crediti includono “Home”, “Spirit-Cavallo selvaggio”, “Sinbad: la leggenda dei Sette Mari” e la serie animata televisiva targata Fox/DWA “Neighbors from Hell” per TBS (Turner Broadcasting System). Prima ancora, è stata producer a Fox Family Pictures su film quali “La leggenda di un amore-Cinderella”. Ancora prima è stata vice presidente alla Disney, dove ha supervisionato – tra gli altri – “Stoffa da campioni” e “Cool Runnings-Quattro sottozero“. In precedenza, ha lavorato per la Steve Tisch Company, cui è seguito un incarico ad ABC (American Broadcasting Company). E’ membro dell’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences e della Producers Guild of America.
  •  Danielle Feinberg, Direttrice della Fotografia e Direttrice della Fotografia per l’Illuminazione in “Coco”, per Pixar Animation Studios. Ha iniziato la sua carriera in Pixar nel febbraio 1997, scalando in breve tempo diverse posizioni nel settore creativo. Ha partecipato a numerosi successi dello “Studio della Lampadina” tra cui “Toy Story 2“, “Monsters & Co.“, “Alla ricerca di Nemo” e “Gli Incredibili”; è stata Direttore della Fotografia per l’Illuminazione in “WALL-E”, “Brave – Coraggiosa e ribelle” e nel recente premio Oscar “Coco”. In aggiunta al suo lavoro in Pixar, Feinberg lavora con ragazze adolescenti incoraggiandone il talento per l’informatica, la matematica e la scienza, dimostrando loro la magica combinazione tra arte e tecnologia: tale messaggio è stato esteso a un’audience più vasta con il suo talk “The Science of Light” concepito per il Ted PBSScience of Wonder”, nominato uno dei migliori del 2016 e che sarà proposto, riveduto ed ampliato, al pubblico di VIEW 2018.
  •  Emanuela Cozzi, bravissima story artist italiana con oltre 25 anni di esperienza nell’industria internazionale: tra le sue collaborazioni più illustri quella con la “leggenda” dell’animazione Richard Williams su “The Thief and The Cobbler”, Amblimation (“Balto”) e DreamWorks (“Prince of Egypt”, “Eldorado”, “Spirit”) prima dell’approdo a Laika con cui lavora su successi quali “ParaNorman”, “The BoxTrolls” e l’ultimo “Kubo e la Spada Magica”. E’ anche la story artist di “Mila”, il progetto animato di Cinzia Angelini presentato l’anno scorso proprio a VIEW. Alla Conference parlerà del nuovo lavoro del suo studio, “The Missing Link”, previsto in uscita nel 2019: “Dallo sketch allo schermo” il titolo del suo intervento. .

 

E l’elenco non finisce certo qui: stay tuned!

Autore dell'articolo: Cappiee

Cappiee
REDATTRICE e MEDIA MANAGER – «Ciao a tutti. Io sono Olaf. E amo i caldi abbracci!». (Frozen) – Classe 1991, nata a Milano, studia a Torino Cinema e Media. È laureata in Scienze Umanistiche della Comunicazione. Si interessa di serie, animazione, cinema, fotografia e social (Twitter addicted).