Al via View Conference 2017: l’animazione di tutto il mondo si incontra a Torino

A Torino per otto giorni l’animazione e la realtà virtuale saranno i protagonisti, prima con il VIEW Fest e poi con la VIEW Conference.

Il VIEW Fest è il Festival Internazionale di cinema digitale, in particolare all’animazione in 2D/3D. Dal 20 al 23 ottobre al cinema Massimo di Torino, saranno tre giorni ricchi di proiezioni, introdotte e raccontate direttamente dai loro creatori. Tutte le proiezioni saranno ad ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.
Ci saranno alcuni appuntamenti imperdibili come Loving Vincent, primo lungometraggio interamente dipinto su tela che racconta le opere e la vita di Vincent van Gogh, con la partecipazione straordinaria di Steve Muench, Biserka Petrovic e Adam Maciejewski.

gogh12
Torna anche quest’anno l’attesissima anteprima europea del Siggraph’s Computer Animation Festival, presentato in sala dal direttore dell’edizione 2017, Pol Jeremias.
Ci sarà anche l’anteprima del cortometraggio di Cinzia Angelini: Mila. La regista sarà presente in sala, accompagnata dal compositore e direttore d’orchestra Flavio Gargano. Altro appuntamento importante, la proiezione del lungometraggio italiano Gatta Cenerentola, con la speciale presenza in sala dei registi Ivan Cappiello e Marino Guarnieri.
Per il programma completo potete dare un’occhiata sul sito del VIEW Fest.

file

Maria Elena Gutierrez presenta la 18ª edizione del VIEW Conference che si terrà dal 23 al 27 ottobre. Negli ultimi giorni si è parlato molto del declino di Torino, molti hanno ipotizzato che la soluzione per far rinascere la città possa avvenire attraverso alcuni punti: rafforzare le competenze e la creatività dei nostri giovani, aprire prospettivi internazionali per imprese locali, stimolare e favorire l’innovazione, investire sui nuovi settori dell’industria. VIEW sta già lavorando su alcuni di questi obiettivi da anni, portando a Torino tanti creativi italiani e internazionali, che parlano ad una platea di giovani talenti.

Alcuni numeri della VIEW Conference di quest’anno:
  • 7 lectio magistralis
  • 6 registi di primo piano
  • 7 premi Oscar di cui 2 tecnici
  • 9 supervisioni agli effetti visivi
  • 6 anteprime tra film e presentazioni
  • 5 panel
  • più di 100 ore di workshop
  • più di 80 speakers
Saranno tre i “percorsi” che accompagneranno la VIEW: storytelling declinato in ogni sua sfaccettatura, tecnologie e realtà virtuale, mondo dei videogiochi sempre più sofisticati.
Per i videogiochi saranno presenti: Rob Pardo, uno dei designer di videogiochi più importanti del mondo, creatore di World of Warcraft e fondatore di Bonfire Studios. Insieme a lui Kevin Lin, fondatore della piattaforma Twich, Jan-Bart Van Beek, Studio Art Director al Guerrilla Games on Horizon: Zero Dawn, Bernard Yee e Maureen Fan, per raccontare il futuro di questo mondo affascinante.
Saranno presenti grandi nomi, tra cui alcuni premi Oscar, e giovani artisti, tra cui Biserka Petrovic, Adam Maciejewski che parleranno, insieme all’investitore del film Steve Muench, di Loving Vincent e del grande lavoro che ha portato alla realizzazione di questa interessante pellicola.
Per presentare i loro nuovi lavori ci saranno Kim White a parlare del suo ultimo lavoro, Cars 3, mentre il production designer Carlos Zaragoza presenterà Emojii Movie;  Mark Mullery racconterà la produzione e i retroscena del filmmaking di The Breadwinner.
 
Breadwinner_5

Ci sarà il quattro volte vincitore del premio Oscar Joe Letteri, che a VIEW presenterà il suo ultimo lavoro “The War – Il pianeta delle scimmie” e l’evoluzione della tecnologia e dell’arte degli effetti visivi. Sarà presente anche Hal Hickel, già premio Oscar per gli effetti speciali dei Pirati dei Caraibi, per parlare delle ultime creazioni di Industrial Light and Magic.

Grandi nomi femminili sono al centro del programma del VIEW: Kim White, LK Shelley, Noelle TriaureauLeslie Iwerks, Cinzia Angelini (che presenterà il suo ultimo lavoro Mila)Vicki Dobbs BeckElisabeth Morant, Izzy Parkinson e Maureen Fan.
Nonostante le ripetute critiche alla VIEW riguardanti l’ampio spazio riservato alle produzioni americane, gli incontri sono vari e presentano diverse produzioni europee. Quest’anno vengono presentati: Loving Vincent, The Brandwinner (prodotto da Angelina Jolie), e il corto su Olaf , personaggio della Disney, che è stato realizzato da un disegnatore italiano (Alessandro Jacomini).
Per sapere di più sul programma e gli ospiti, guardate sul sito della VIEW e continuate a seguirci.

Autore dell'articolo: Cappie

Cappie
REDATTRICE e MEDIA MANAGER – «Ciao a tutti. Io sono Olaf. E amo i caldi abbracci!». (Frozen) – Classe 1991, nata a Milano, studia a Torino Cinema e Media. È laureata in Scienze Umanistiche della Comunicazione. Si interessa di serie, animazione, cinema, fotografia e social (Twitter addicted).